Il Mistero di Viale Aldo Moro a Torre del Greco


Prima dell’intervento dell’amministrazione

Il Movimento a 5 stelle e tanti liberi cittadini di Torre del Greco si stanno interessando della scomparsa degli alberi in Viale Aldo Moro. Hanno cercato di raccogliere informazioni contattando l’amministrazione, ma ad oggi non sono ancora state fornite risposte ufficiali.

E’ stato ripetuto che a Gennaio verranno piantati dei Lecci ed oggi (ndr. 5 gennaio 2009) apprendiamo che il Comune di Torre del Greco eseguirà questa operazione in ottemperanza alle disposizioni della legge 29 gennaio 1992 n.113 “Obbligo per il Comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica” .

Intanto sul sito della regione possiamo leggere che si “impone alla Amministrazione Comunale l’esigenza di trovare spazi verdi esistenti o superfici nuove adatte ad accogliere le piantagioni arboree.” Tutto ciò ci lascia confusi e pieni di domande.

1)Eliminare alberi di almeno 30 anni (così raccontano gli abitanti del quartiere) per piantarne di più giovani, è in linea con le intenzioni di una legge che sicuramente mira ad aumentare il verde pubblico? E con la riduzione di C02 prevista dal protocollo di Kyoto?

2) L’Amministrazione Comunale non è riuscita a trovare superfici nuove adatte ad accogliere le nuove piantagioni arboree o le vecchie?

3)L’ecatombe di alberi in Viale Aldo Moro era l’unica operazione possibile?

4)Quale è stata la spesa sostenuta dall’amministrazione per l’uccisione degli alberi in questione?

5)Sono possibili scelte più trasparenti e partecipate della gestione del verde pubblico sul territorio?

6)E’ prevista la sostituzione di altre aree di verde pubblico esistente con alberi nuovi?

Il Movimento a 5 stelle è preoccupato che tale “Modus Operandi” diventa prassi, poiché ci sono stati altri interventi di sparizione del verde pubblico (es. marciapiedi di Cesare Battisti) o di sostituzione(es. V. A. de Gasperi). Speriamo inoltre che non ci sia una logica prettamente economica nella pianificazione e gestione del verde urbano. Il MoVimento a 5 stelle crede che sia opportuno aumentare il verde pubblico e non ridurlo.

Dopo l’intervento dell’amministrazione