Fermiamo Caldoro e la legge-vergogna sulla nostra Acqua – Nuovo Sit-in ore 15

19794_10204034494679563_838903444927196025_n

Allarme in Regiona Campania. Romano e Caldoro ieri hanno tentato il blitz in Consiglio Regionale sul riordino del servizio idrico per cancellare la democrazia e il risultato referendario sull’acqua pubblica.

Si torna al voto oggi ale 15 in Consiglio Regionale (Isola F 13, Centro Direzionale di Napoli).

Saranno 12 persone, i componenti di un CDA regionale, che decideranno vita, morte e miracoli della nostra acqua. Tutto ad un passo dalle elezioni regionali e contro la volontà referendaria che aveva uno slogan: SI SCRIVE ACQUA, SI LEGGE DEMOCRAZIA.

Quella che Caldoro vuole far approvare è una legge-vergogna!

Oggi venerdì 27 marzo alle 15 i comitati campani per l’acqua pubblica andranno di nuovo a guardare negli occhi tutti quei consiglieri regionali che voteranno SI a questo scempio. Farò in modo che i loro nomi e le loro facce NON VERRANNO MAI DIMENTICATE dai cittadini campani.