Home / Istruzione / MAI PIU’ JUNK-FOOD NELLE SCUOLE

MAI PIU’ JUNK-FOOD NELLE SCUOLE

Variety of fast food

 

Il #m5s supera anche l’ipocrisia delle leggi. Nel decreto #Istruzione dello scorso anno si affrontava il tema della salute nelle scuole, ma concentrandosi solo sugli aspetti del fumo nelle scuole e alcuni interventi di formazione alimentare per gli studenti. I giovani e i bambini hanno ancor più bisogno rispetto agli adulti di coerenza ed esempi positivi piuttosto che insegnamenti paternalistici, zeppi di morale.

Ho fatto per tanti anni interventi sull’educazione alimentare e so che aldilà dei dati c’è necessità di esperienze pratiche e concrete da poter adottare. E’ in questa direzione che va la proposta m5s nel decreto istruzione dell’ Ottobre 2013 che obbliga l’eliminazione del junk-food nei distributori automatici delle scuole. Già molte sono le esperienze nelle scuole che promuovono la distribuzione di frutta e macedonia. La nostra proposta è stata riformulata con il seguente comma alla legge del 8 novembre del 2013, n.128 (conversione in legge del decreto carrozza 2013):

5-bis. Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca adotta specifiche linee guida, sentito il Ministero della salute, per disincentivare, nelle scuole di ogni ordine e grado, la somministrazione di alimenti e bevande sconsigliati, ossia contenenti un elevato apporto totale di lipidi per porzione, grassi trans, oli vegetali, zuccheri semplici aggiunti, alto contenuto di sodio, nitriti o nitrati utilizzati come additivi, aggiunta di zuccheri semplici e dolcificanti, elevato contenuto di teina, caffeina, taurina e similari, e per incentivare la somministrazione di alimenti per tutti coloro che sono affetti da celiachia.

 

INTANTO SCOPRI COME IL GOVERNO VUOLE FAR ENTRARE MCDONALD’S NELLE SCUOLE -> https://www.galloluigi.com/2016/01/15/mcdonalds-entra-nelle-nostre-scuole-e-il-ministero-non-batte-ciglio/