Home / cultura / MAI PIU’ PUBBLICITA’ SU RAI YOYO: GRAZIE A M5S TV DEI BAMBINI LIBERA DAGLI SPOT

MAI PIU’ PUBBLICITA’ SU RAI YOYO: GRAZIE A M5S TV DEI BAMBINI LIBERA DAGLI SPOT

yo

 

“Vi do una grande notizia! Finalmente dopo tante battaglie ce l’abbiamo fatta: dal 1° maggio 2016 su Rai YoYo non ci sarà mai più la pubblicità. I bambini non saranno più bombardati da spot pubblicitari! Una tv pubblica deve tutelare le persone partendo proprio dai più piccoli. A essere eliminata sarà anche la pubblicità nei canali culturali Rai 5 e Rai Storia.

Il grande lavoro che stiamo facendo porta i suoi frutti. Avanti così!”
Roberto Fico

LA SITUAZIONE NEL RESTO D’EUROPA

Francia – L’emittente TF1 è stata privatizzata, mentre Antenne 2 e Antenne 3 sono rimaste pubbliche. Dal 2009, poi, una riforma ha imposto lo stop agli spot. Già prima, comunque, erano ammessi solo durante gli intervalli naturali dei programmi.

Germania – I due canali pubblici (ARD e ZDF) possono trasmettere pubblicità, ma solo nei giorni lavorativi, solo in una specifica fascia oraria (tra le 17.00 e le 20.00) e con un tetto massimo di 20 minuti al giorno.

Gran Bretagna – I canali nazionali non trasmettono pubblicità, mentre lo fanno quelli diffusi all’estero.

Spagna – Rtve è finanziata al 50% da fondi pubblici, il resto dei costi viene pagato attraverso una tassa sui ricavi della compagnie telefoniche, delle televisioni private e delle pay-tv. Rtv, infatti, non può fare raccolta pubblicitaria dalla riforma Zapatero del 2010.

Niente spot pure in Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca.

(TVBLOG)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code