Home / Interviste / La politica ha il dovere di intervenire sul clima di odio

La politica ha il dovere di intervenire sul clima di odio

 
La politica ha il dovere di intervenire di fronte al clima di odio e agli episodi di violenza sempre più gravi che si stanno verificando nel nostro Paese. La questione della casa editrice Altaforte esclusa dal Salone del Libro di Torino si inserisce in questo discorso ma non è certo il tema centrale. Lo sono, al contrario, fenomeni sociali più ampi, che preoccupano particolarmente la commissione Cultura di Montecitorio ma anche tanti membri del Parlamento.

La cronaca, infatti, continua a raccontarci di situazioni violente in cui ad essere presi di mira sono i soggetti più fragili: la politica non può starsene con le mani in mano ma deve prevedere dei freni a questi fenomeni e promuovere un altro tipo di cultura, fondato su tolleranza e solidarietà. Per questo all’interno del Parlamento stiamo già lavorando a un pacchetto di misure che costituiscano un argine, anche culturale, alle manifestazioni di odio, rafforzando quel senso di comunità essenziale per una società che voglia dirsi tale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Scroll To Top