Home / Interviste / I principi del M5S, il programma e il contratto di governo sono i fari dei Portavoce

I principi del M5S, il programma e il contratto di governo sono i fari dei Portavoce

34278608_10156125716550813_2612282861289472000_o

I principi del M5S, il programma votato punto per punto da tutti gli iscritti alla piattaforma Rousseau e il contratto di governo sono i fari dei portavoce. Sono assurde le espulsioni, i richiami e le procedure presso i probiviri di parlamentari che hanno seguito questi fari nella loro azione parlamentare per almeno 3 motivi:

Il primo motivo è che un parlamentare, un portavoce del M5S ha il compito di studiare, approfondire e cercare di migliorare le leggi per il bene dei cittadini e per il bene comune.

Il secondo motivo è che non c’è mai stata un’assemblea con una votazione interna, né su Rousseau, sui temi delicati come quelli del decreto sicurezza, dei fanghi, del condono di Ischia, dei balneari e dell’alzamento della soglia a 150mila per gli affidamenti diretti degli appalti che fanno crescere corruzione e infiltrazione delle mafie su cui i parlamentari espulsi o segnalati ai probiviri sono stati critici.

Il terzo motivo è che oggi queste espulsioni e questi richiami ai parlamentari che sono intervenuti del M5S indebolisce il M5S. La Lega presentando iniziative sempre più a destra come ha fatto con il decreto sicurezza ottiene in parlamento i voti di Forza Italia e Fratelli D’Italia e sgretola il M5S. Così Salvini si sta costruendo la sua prima opzione di governo che ha sventolato nei primi mesi: governare con il centrodestra e quel che resta del M5S.

Il governo e questa maggioranza sta facendo cose importanti ma esiste un parlamento che gli ha dato la fiducia e con questo parlamento e con i parlamentari il confronto deve essere alto perchè il governo può anche commettere degli errori. Chi è stato espulso e segnalato ha cercato di migliorare le leggi dal parlamento per il bene dei cittadini con azioni politiche forti ma nel rispetto dei principi del M5S e del governo.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code