Home / Ambiente / M5S, DOMANI SARO’ A CONSIGLIO COMUNALE TORRE ANNUNZIATA: UN FUTURO FOSSILE PREGIUDICA LE OPPORTUNITÀ CULTURALI E TURISTICHE DEL DISTRETTO UNESCO

M5S, DOMANI SARO’ A CONSIGLIO COMUNALE TORRE ANNUNZIATA: UN FUTURO FOSSILE PREGIUDICA LE OPPORTUNITÀ CULTURALI E TURISTICHE DEL DISTRETTO UNESCO

Ambiente

M5S, DOMANI IL PARLAMENTARE GALLO A CONSIGLIO COMUNALE TORRE ANNUNZIATA: UN FUTURO FOSSILE PREGIUDICA LE OPPORTUNITÀ CULTURALI E TURISTICHE DEL DISTRETTO UNESCO 

“A Torre Annunziata si parla da anni di rifacimento del waterfront, di rilancio turistico della città come porta per le meraviglie archeologiche e turistiche vesuviane. Ma tutto questo potrebbe essere vanificato dalla costruzione di due nuovi depositi di stoccaggio di materiali petroliferi sulla spiaggia della Salera”.

Lo afferma il parlamentare del Movimento Cinque Stelle, Luigi Gallo, annunciando la propria partecipazione, domani, giovedì 28 dicembre, alle ore 10, al Consiglio Comunale di Torre Annunziata che ha all’ordine del giorno la realizzazione di due nuovi serbatoi di gasolio che si andranno ad aggiungere alle sette megacisterne già esistenti a due passi dall’area mercatale e dal mare.

“Una prospettiva – spiega Gallo – contro cui si sono battuti in questi anni con forza gli attivisti del Meetup del territorio oplontino. Noi saremo al loro fianco per scongiurare il disegno che prevede un nuovo carico inquinante in un territorio che deve ricevere una bonifica. Ci sono falde acquifere superficiali con presenza di tetracloroetilene certificato dall’Arpac, sostanza classificata dallo IARC (International Agency for Research on Cancer) Gruppo I, come cancerogena per l’uomo. Il M5S ha presentato in Regione e in Parlamento  un piano strategico di sviluppo di tipo culturale e turistico in linea con le linee guida del distretto Unesco del Grande Progetto Pompei e Torre Annunziata che ricade nel distretto e che è presente nel comitato di gestione del Grande Progetto Pompei secondo cui si dovrebbe considerare il mare come una risorsa da valorizzare per un approdo turistico, per il rilancio della costa e delle attività ittiche”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code