Home / Acqua / ACQUA E RIFIUTI, IL BUSINESS CHE SI ALLARGA DELLE MULTINAZIONALI: SENATRICE M5S VIENE ZITTITA!

ACQUA E RIFIUTI, IL BUSINESS CHE SI ALLARGA DELLE MULTINAZIONALI: SENATRICE M5S VIENE ZITTITA!

rubinetto_soldi

SUL BUSINESS DELLE MULTINAZIONALI, LA SENATRICE M5S NON PUO’ PARLARE DEI PROFITTI DELL’ACQUA IN PARLAMENTO! ASCOLTATE TUTTI !!

L’Amministratore delegato di ACEA Alberto Irace, l’uomo che Renzi ha voluto catapultare a Roma dalla Toscana, l’uomo che ha privatizzato la gestione dell’acqua in 76 comuni della Campania, l’uomo che dopo aver privatizzato l’acqua in Campania è diventato presidente della stessa società privata GORI, controllata da ACEA ( la GORI che è sotto indagine della procura di Torre Annunziata per assunzioni clientelari in quanto il passaggio di tutte le competenze e degli oneri gestionali dai comuni alla nuova Gori determinò, secondo i magistrati, una sorta di scambio fra le parti. I politici chiesero al socio privato di assumere nella costituenda società, destinata ad allargarsi in un boom esponenziale che nel corso degli anni avrebbe pesato anche sulle casse pubbliche, persone di propria fiducia: parenti, amici, conoscenti e referenti politici e grandi elettori.
Un baratto clientelare che avrebbe garantito al socio privato, che di fatto avrebbe dovuto gestire l’immenso carrozzone sul quale sarebbero poi balzati 76 comuni dell’Ato, il necessario sostegno politico. Società che ora ha oltre 300 milioni di debiti => http://www.metropolisweb.it/…/assunzioni_facili_gori_ora_tr… )

l’uomo che ha subito un processo per depuratori mal funzionanti che hanno sversato di tutto nelle acque della costiera sorrentina che In primo grado era stato condannati a otto mesi di reclusione (pena sospesa) e in secondo grado la prescrizione ha cancellato il reato di danno ambientale. In primo grado la sospensione della pena era stata “condizionata al risarcimento dei danni e all’esecuzione degli interventi di bonifica dei luoghi entro novanta giorni dal passaggio in giudicato della sentenza”. Risarcimenti e bonifiche che vanno in fumo con le fiamme della prescrizione. => http://www.ilfattoquotidiano.it/…/sorrento-prescri…/1297533/

ora vuole entrare nel business dei rifiuti acquistando impianti da AMA, partecipata dei rifiuti di Roma.

E sui profitti dell’acqua la senatrice Paola Nugnes Cittadina al Senato con il M5S viene zittita. L’acqua pubblica resta un tabù nelle istituzioni!

https://www.facebook.com/luigi.galloM5S/videos/1437333202967609/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Scroll To Top