Home / Ambiente / NAPOLI EST, OMERTA’ DI STATO SULLA CENTRALE DI VIGLIENA. NUOVO CASO TERRA DEI FUOCHI

NAPOLI EST, OMERTA’ DI STATO SULLA CENTRALE DI VIGLIENA. NUOVO CASO TERRA DEI FUOCHI

terra-fuochi-napoli
Al governo del Partito Democratico non interessa che a Napoli Est una nuova centrale termogas di Tirreno Power Spa dal 2004 proceda la sua attività senza aver mai prodotto il VIA. Mentre il governo fa affari con alcune aziende, che distruggono il Paese, dai rubinetti di questi cittadini esce acqua nera per tre giorni. Ce n’è abbastanza per interessare magistratura ed Antimafia, che sta indagando sulla Q8, ma non per il governo.
Ho sollecitato i ministri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e dei Beni Culturali a rispondere ad un’interrogazione sulla centrale termoelettrica di Vigliena, nel quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli. -> http://parlamento17.openpolis.it/atto/documento/id/91657
Ci troviamo di fronte ad un nuovo caso di Terra dei Fuochi. I cittadini sono esposti ad elevati quantitativi di contaminanti che stanno pagando a caro prezzo: tumori alla vescica o all’utero, casi di mieloma, malformazioni, infertilità. Al di là della centrale di Tirreno Power, c’è un complesso di insediamenti e progetti che ormai rendono il quartiere una bomba ecologica. I cittadini continuano a morire, sono barricati in casa per il rumore degli impianti, costretti a subire allarmi emessi dalle sirene della centrale senza conoscerne i motivi. L’Arpa nel 2013 ha evidenziato odore di idrocarburi presenti in notevole quantità nel mare di un colore giallo chiaro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code