Home / Ambiente / A NAPOLI LA CABINA DI REGIA SU BAGNOLI, PRESIDIO M5S CONTRO LO SBLOCCA ITALIA

A NAPOLI LA CABINA DI REGIA SU BAGNOLI, PRESIDIO M5S CONTRO LO SBLOCCA ITALIA

BAGNOLI

Oggi insieme a Paola Nugnes, ai consiglieri regionali Marì Muscara e Vincenzo Viglione e al consigliere municipale Mariano Peluso ho partecipato ad un presidio sotto la prefettura di Napoli organizzato dagli attivisti del M5S in occasione della terza riunione della Cabina di regia su Bagnoli.

“Disconosciamo il ruolo del commissario Nastasi e disconosciamo la legittimità dello Sblocca Italia. Siamo contrari all’occupazione coatta del nostro territorio. Il Movimento Cinque Stelle continuerà a monitorare tutto quanto accade nell’area e sui tavoli istituzionali e attraverso un “Osservatorio su Bagnoli” informerà i cittadini proponendo una progettualità alternativa al piano di Renzi e Nastasi”, spiegano i pentastellati di Napoli.

Nell’occasione, abbiamo sottoscritto e protocollato in prefettura una lettera aperta rivolta al commissario straordinario per la bonifica e la riqualificazione di Bagnoli, Salvatore Nastasi, con cui si chiede che nel progetto di riqualificazione urbana dell’area di Bagnoli “non si prescinda dalla tutela della salute pubblica e dal disinquinamento totale dell’intera zona”. Nella lettera si chiede di effettuare uno screening epidemiologico della popolazione, di garantire un risarcimento ai cittadini del territorio per il disastro ambientale causato dall’industrializzazione incontrollata, ed ancora: “zero edilizia di tipo residenziale, spiaggia libera da Coroglio a Pozzuoli, governance chiara e trasparente”.
IL COMMISSARIO NASTASI E’ STATO COINVOLTO PIU’ VOLTE IN PROCESSI GIUDIZIARI e non era la persona più indicata a ricoprire quel ruolo. Sbagliato è anche il PROCESSO DI COMMISSARIAMENTO deciso da Renzi, un uomo solo al governo del Pd, con l’idea di fare speculazioni edilizie. Non è così che si riqualifica Bagnoli .
IL GOVERNO IMPARI AD ASCOLTARE I CITTADINI che chiedono il recupero della SPIAGGIA PUBBLICA ed uno screening della popolazione a garanzia della salute di tutti i cittadini di Bagnoli.
Ecco la lettera che abbiamo inviato a Nastasi -> Lettera a Nastasi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code