Home / Autogoverno / Presidi contro la Buona Scuola, domani M5S con studenti e docenti napoletani

Presidi contro la Buona Scuola, domani M5S con studenti e docenti napoletani

bs
Domani, venerdì 9 ottobre alle 17, presso la Sala Consiliare Silvia Ruotolo della V Municipalità di Napoli (via Morghen, 84), sarò con Rina De Lorenzo della segreteria regionale FGU Gilda Insegnanti, Tiziana Mazzeo, rappresentante di MIDA Precari e Antonio Cipolletta, rappresentante UDU Napoli, per l’incontro “La fine della Scuola Pubblica”.
L’evento si svolgerà a margine della manifestazione “Vogliamo Potere!” indetta dagli studenti per inaugurare una settimana di mobilitazione contro la “Buona Scuola”. Il corteo partirà domani alle 9 da piazza Garibaldi (lato piazza Mancini).

Mentre docenti, cittadini e cittadine, studenti e studentesse si mobilitano per la difesa di una scuola pubblica, statale e libera, il Movimento Cinque Stelle ha fatto approdare in Parlamento una campagna di resistenza e disobbedienza civile contro la Buona Scuola del governo tesa a preservare i principi costituzionali di uguaglianza, libertà e giustizia nell’insegnamento e nell’apprendimento nelle scuole italiane. Ne parleremo con docenti e studenti per mettere in piedi anche a Napoli una serie di iniziative di contrasto alla riforma che si stanno moltiplicando, sia a livello nazionale che locale.

Tra gli atti messi in campo dal MoVimento 5 Stelle, anche un’azione coordinata promossa dai portavoce nei consigli regionali: mozioni contro la “Buona Scuola” in cui sono indicati tre profili di incostituzionalità, che le Regioni possono impugnare ricorrendo alla Corte Costituzionale. Mentre Veneto e Puglia hanno presentato ricorso alla Consulta, in Campania, nonostante la pressione dei portavoce M5S, il governo regionale non ha ascoltato la voce e le richieste dei cittadini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Scroll To Top