Home / altra campagna / Alla Camera la nostra norma sulla Rc auto Equa! Facciamo pressione sul Senato

Alla Camera la nostra norma sulla Rc auto Equa! Facciamo pressione sul Senato

rca

Siamo riusciti a far approvare alla Camera la nostra norma sulla Rc auto Equa. Ora lo scoglio del Senato. Il PD resisterà alla pressione dei lobbisti e delle assicurazioni?

E’ passata alla Camera la nostra norma che propone una Rc auto equa e mette fine, una volta per tutte, ad una ingiustificata discriminazione territoriale sul pagamento delle tariffe per un’assicurazione obbligatoria.
Von il voto di oggi il Movimento 5 Stelle consegue una doppia vittoria.
La prima, e più importante, è l’aver compiuto un altro passo nel restituire dignità ai tantissimi automobilisti che, senza alcun motivo, si sono visti per anni salassare dalle compagnie assicurative.
C’è poi il trionfo, altrettanto rilevante, della nostra azione di costante vigilanza e pressione nei confronti di partiti che erano pronti a fare un passo indietro su una vicenda che oggi sbandierano come loro personale conquista. In queste settimane abbiamo tenuto il fiato sul collo di tutti quei signori che già in passato hanno impedito che questa misura venisse varata. E abbiamo vigilato, inoltre, affinché lobbisti e inviati speciali delle grandi compagnie assicurative mettessero in atto l’ennesimo ricatto ai danni dei cittadini italiani.
Ancora una volta abbiamo dato esempio di una opposizione vigile, costruttiva e che agisce smascherando e facendo pressione.
Ma ora c’è ancora lo scoglio al Senato da superare. E lì la partita non sarà facile, ma noi siamo pronti a dare battaglia anche in quella sede, dove siamo certi che conseguiremo la vittoria più bella nell’interesse dei cittadini.
Manteniamo l’attenzione alta sui territori altrimenti questi politici dei partiti nel silenzio generale si vendono.
Dobbiamo lottare fino alla fine, fino a quando la nostra norma RCautoEQUA non sarà approvata definitivamente dai due rami del Parlamento.
Forza!
A Riveder le Stelle !


Sergio Puglia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code