Home / altra campagna / #Casamonica Aggrediti giornalista e attivista M5S. Il silenzio uccide, fai girare questa informazione

#Casamonica Aggrediti giornalista e attivista M5S. Il silenzio uccide, fai girare questa informazione

ale

Un giornalista della testata di Fanpage.it è stato minacciato di morte, perché sta indagando sull’elipista di Terzigno da dove è partito l’elicottero che ha sorvolato il funerale dei Casamonica.

Ad accompagnare il giornalista Alessio Viscardi, un attivista del Movimento Cinque Stelle di Terzigno. Il MoVimento 5 stelle vuole essere chiaro che dal Parlamento non spegneremo un solo istante i riflettori su questa vicenda. Il luogo dell’aggressione è l’elipista Elicast.

Dal primo momento abbiamo rilevato la stranezza di un elicottero partito dal napoletano per andare a Roma. L’aggressione di oggi mette in luce che ci sono legami tra i Casamonica e la provincia di Napoli che vanno approfonditi. Questo clima di violenza è reale e nessuno può dire di non aver visto niente.

I membri M5S della commissione Antimafia sono preoccupati dai tanti, troppi punti oscuri nel caso del funerale dei Casamonica. Mentre siamo in attesa di una relazione che sarà scritta da “non si sa chi”, il buon giornalismo cerca di dare le spiegazioni che dovrebbe fornire il ministro dell’Interno Alfano, sempre in perpetua vacanza, magari con volo di Stato. L’aggressione al giornalista di Fanpage.it e al nostro attivista rende chiaro che tipo di gestione abbia l’elipista. Chiediamo che si attivino subito le forze dell’ordine e la magistratura.

Esprimiamo piena solidarietà e vogliamo massima attenzione per l’incolumità del giornalista coinvolto e per il nostro attivista che lo ha accompagnato sul luogo. Il silenzio uccide, fai girare questa informazione.

https://youmedia.fanpage.it/embed/VdiDM-SwL-Cqf9c8?bar=1&autoplay=1

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code