Home / Beppe Grillo / Dai partiti i super poteri ad Equitalia

Dai partiti i super poteri ad Equitalia

equi

I partiti hanno già respinto la nostra proposta di abolizione di Equitalia, ma non gli è bastato perché ora vogliono concedere «Super poteri a Equitalia» .

Il PD in commissione finanze vuole che l’ente esattore , nato sotto il governo di centrodestra, possa spiare anche i conti correnti con l’agente riscossore che ha «libero accesso a tutte le informazioni bancarie che riguardano i contribuenti, come per esempio i conti bancari italiani e quelli all’estero, la compravendita di auto o di imbarcazioni, i conti titoli, ecc. ecc. come avviene nei Paesi oltreconfine».

Questo solo per la plebe, poiché per i grandi rapinatori d’alto bordo viene alzata la soglia di errore nelle dichiarazioni dei redditi oltre la quale scatta il processo penale.

E così è la solita storia. I poveracci devono essere perseguitati da tassi da usura come nel caso di Salerno, dove la commissione tributaria provinciale, sezione VIII, con sentenza dello scorso 6 luglio ha dato ragione a un contribuente che aveva contestato a Equitalia il reato di usura per avergli caricato sul groppone interessi fuori misura: quasi 900 euro per un debito di 1.200. Intanto solo nel 2010 i dati, gli ultimi resi pubblici, parlavano di una media di 840 atti errati al giorno di Equitalia.

Per i ricchi il reato di falso in bilancio è praticamente cancellato con le ultime norme del governo PD.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code