Home / democrazia / Il cuore nero

Il cuore nero

cuorenero

Non passano con indifferenza 16 mesi all’interno del Parlamento italiano. Non possono lasciarti immutato. Il mio segnale è arrivato da mio fratello quando mi scrisse che il mio linguaggio era diventato “aggressivo”, che giudicavo gli altri con superiorità e che lasciavo emergere fortemente il sentimento di disprezzo.

Il vedere negli occhi la “macchina della democrazia” e scoprire che è tutto un gioco di prepotenza, dove non esiste regola che tenga ti incattivisce.

Tutto si piega al volere dei numeri. Se volessero potrebbero decidere che il sole è nero ed imporlo agli altri.

Ogni botola che ho aperto in questi mesi nascondeva le peggior nefandezze. Tanti piccoli sistemi massonici, dove c’è un gruppo di potere; politici, dirigenti, pezzi dello stato che sfruttano gli altri e utilizzano senza vergogna tutti i soldi dei cittadini. Dal mondo della musica al mondo dell’università. Dal giornalismo agli organi di garanzia.

Il mio cuore che è stato sempre un cuore che si è nutrito di gioia e di una rete di persone altruiste e pronto a donare all’altro rischia di diventare un CUORE NERO e non voglio più permetterlo.

Per questo ripartiremo dall’umanità, dalle relazioni. PRESTO !! =>
Una comunità gioiosa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code