Home / Commissione Cultura / Le porte girevoli tra giornalismo e politica

Le porte girevoli tra giornalismo e politica

nuovogiornalismo
Aniello Sammarco è l’emblema del giornalismo italiano.

Aniello Sammarco ci ha raccontato in questi anni la sua verità su Il Mattino, sulla TV di Telecapri, su numerose testate locali, una verità che si è occupata di commentare le vicende politiche locali. Quando ha potuto è stato pronto a svilire il lavoro del MoVimento 5 Stelle. Quando Beppe Grillo riempi le strade di torre del greco, raccontò che la gente era tanta, ma annoiata. Durante le elezioni nazionali la mia candidatura è stata totalmente ignorata. In questi 15 mesi di parlamento, aldilà della questione DEIULEMAR, ha totalmente ignorato tutti i risultati raggiunti per la scuola, la cultura e la terra dei fuochi. In queste elezioni comunali ha diffuso quotidianamente notizie false raccontando che al ballottaggio noi appoggiavamo il sindaco Borriello.

Aniello Sammarco è stato ricompensato per la sua rettitudine, per il suo amore per la verità e diventerà il nuovo Portavoce del Sindaco Borriello, a 3000 euro al mese a spese di tutti i cittadini torresi, nonostante un uffico stampa del comune con 3 componenti. Le porte girevoli sono sempre in movimento tra politica e giornalismo. Loro entrano ed escono e si siedono al banchetto esclusivo della CASTA. Fuori i cittadini a fare la fame.

In commissione è in discussione la nostra proposta di legge per l’abolizione del finanziamento pubblico all’editoria. Transitoriamente incentiviamo con quelle risorse nuove start-up di giornalisti precari e free-lance sotto i 35 anni. Circa 10000 imprese potenziali e 50000 nuovi posti di lavoro.

La commistione tra giornalismo e politico è un male colossale di questo paese ed io ogni giorno ne percepisco le dimensioni catastrofiche. Il giornalismo non è un mestiere come un altro: è il nostro filtro con la realtà. Questo filtro può decidere di vita e morte di un cittadino come di un paese. Le porte girevoli puzzano di marcio e devono essere limitate.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code