Home / democrazia / Quando il Parlamento diventa “Cosa Nostra” per i partiti

Quando il Parlamento diventa “Cosa Nostra” per i partiti

Imu-Bankitalia: bagarre in Aula Camera
Inizia il #maxiprocesso alla #nuovaresistenza
La relazione dei questori è stata scritta per dimostrare che il MoVimento 5 Stelle avesse lo scopo di bloccare i lavori del Parlamento producendo un voluto ribaltamento della realtà.

Chi ha bloccato i lavori del Parlamento è stata prima di tutto il Presidente Boldrini con l’istituzione della tagliola per la prima volta nella storia della Repubblica, trasformando l’esito finale sul decreto Bankitalia destinato a decadere.

Si è poi omesso che il sottoscritto Luigi Gallo non solo veniva respinto LEGITTIMAMENTE dai commessi, ma afferrato ILLEGITTIMAMENTE e in modo aggressivo dal questore Dambruoso che mi strattonava fino a scaraventarmi a terra. L’impatto mi ha procurato 2 contusioni alla gamba sinistra. Ricordo che il sottoscritto ha sempre tenuto le mani alzate a dimostrazione di non voler essere aggressivo in nessun modo, ma di occupare pacificamente i banchi del governo come azione di disobbedienza civile.

Nella relazione si scrive “Il deputato Gallo cadeva in terra.” mentre la verità verificabile da tutti i video anche in rete che “Il deputato Gallo è stato spinto e strattonato da Dambruoso”

In Affari Costituzionali il presidente Sisto di Forza Italia ha aperto e chiuso la votazione senza riuscire a vedere e contare chi votava per il mandato del relatore con una assoluta illegittimità della votazione. Questo perchè #Rezusconi e il #Delinquente volevano in aula il provvedimento entro il 29 Gennaio senza nessun rispetto per le istituzioni e i lavori parlamentari ed ogni procedura regolamentare. Su questo presenteremo un ricorso.

Sorial viene strattonato violentemente da Sanna un deputato del PD e quasi aggredito da Fiano (PD) che viene trattenuto dai commessi

Insieme ad Alessandro Di Battista in Sala Stampa c’ero anche io e non abbiamo impedito a Speranza di lasciare le dichiarazioni, bensì Di Battista ha dichiarato “Se dici delle falsità ti sbugiardo” Speranza allora ha deciso di lasciare la Sala Stampa chiedendo una intervista nel suo ufficio

In tutto questo c’è stata una protesta legittima per il rispetto delle prerogative delle opposizioni, perchè senza di queste non c’è più democrazia.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=GPUL0_kGngU&feature=c4-overview&list=UUITc8kkga_PVJ07Ju9O0K1Q]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code