Home / Commissione Cultura / Anche questo nel Job Act di Renzie? Un tetto per gli stipendi

Anche questo nel Job Act di Renzie? Un tetto per gli stipendi

pulizia
Esiste un tetto per gli stipendi. Sarà sicuramente per i supermanager, per i grandi dirigenti pubblici, i magistrati, i componenti della corte costituzionale, i parlamentari , i banchieri, gli speculatori finanziari.
E invece no, per una legge del 2010 il tetto agli stipendi esiste per i collaboratori scolastici (ex bidelli) nonostante eventuali straordinari, come quelli necessari per mantenere la scuola aperta anche di pomeriggio.

Il governo non riesce con i docenti, facendo dietrofront sul prelievo di 150 euro dagli stipendi degli insegnanti dopo una denuncia del 5 gennaio del #m5s rilanciata sul blog di Beppe Grillo(c’è da vigilare che dalle parole si passi ai fatti), ma non rinuncia a mettere le mani sugli stipendi degli italiani. Così, ci prova con i lavoratori più deboli del comparto scuola.

Saccomani il 7 Gennaio annuncia una nuova restituzione forzata a partire da febbraio 2014 .
Questo è un precedente pericolosissimo. Dopo, tutto sarà permesso. Se l’esperimento riesce, nessuno più è al riparo.

Anche questo è sfuggito al Ministro Carrozza? Il virus che colpì a suo tempo Alfano gira tra i ministri. Ma è un virus strano, colpisce i Ministri e fa danni ai cittadini.

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=ZAxrEZKUxTA]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code