Home / notav / Il TAV, i delinquenti e i partiti

Il TAV, i delinquenti e i partiti

notav

Da anni il movimento NO TAV denuncia la mano della politica sull’opera faraonica, ora che Lorenzetti (PD) ex-governatore dell’Umbria, viene incarcerata, qualcuno finge stupore. Raccontate la favola a qualcun’altro. I magistrati sono gli ultimi che arrivano a scoprire un fatto delinquenziale. Le tracce sono disseminate nel tempo e la buona parte di compagni di partito, dirigenti, tesserati non possono non sapere. Chi non denuncia, chi chiude gli occhi, chi addirittura pensa a salvare il partito invece di salvare la legalità andrebbe condannato per favoreggiamento.

La Finocchiaro secondo le intercettazioni voleva questa donna all’autorithy del trasporto e affermava che Bersani era d’accordo. C’è ancora da aggiungere qualcosa sul PD-L?

0 Commenti

  1. si, una L

  2. Ve l’ho già scritto altre volte e da anni lo sostengo:

    DENUNCIAMOLI TUTTI!!! Se poi tenteranno qualche azione di rinnego delle denunce allora sarà il momento di agire. I partiti sono la vera associazione a delinquere portata avanti in tanti anni contro la popolazione a proprio e solo profitto personale.
    Preferite la partita o la corsa auto/moto al risolvere contro tale malaffare governativo?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code