Home / parlamento / IL MIO INTERVENTO A TUTELA DEI LAVORATORI MARITTIMI

IL MIO INTERVENTO A TUTELA DEI LAVORATORI MARITTIMI

crociere

DOPPIO REGISTRO MARITTIMO O REGISTRO INTERNAZIONALE
Sono intervenuto in Aula sulla ratifica ed esecuzione della Convenzione dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) sul lavoro marittimo. “La globalizzazione dei mercati è andata sempre più veloce della globalizzazione dei diritti lastricando la strada di insopportabili ingiustizie. Né possiamo tacere le tragedie che si sono consumate in tanti Paesi, dal Bangladesh alla Colombia, dovute all’assenza di tutele dei lavoratori e dell’ambiente, pur se in altri settori produttivi. Siamo coscienti che la competizione capitalistica conduce il sistema produttivo ad abbattere i costi per realizzare maggiori profitti e la voce più aggredita è il costo del lavoro. Non possiamo, quindi, permettere questa aggressione sui diritti, questo lavoro al ribasso.”
Purtroppo è palese che al momento della formazione di un organico, quale potrebbe essere l’equipaggio di una nave, si punta più sul risparmio del costo del lavoro piuttosto che sulle professionalità in campo. Per questo motivo l’istituzione del doppio registro marittimo è da considerarsi uno strumento pericoloso dato che ha di conseguenza favorito in questi ultimi anni l’imbarco di personale a basso costo e spesso privo della formazione necessaria.
In particolare abbiamo chiesto al Governo che “si impegni a valutare l’opportunità di adottare ogni iniziativa al fine di evitare una evidente discriminazione del personale marittimo italiano e garantire la legalità, la professionalità e la sicurezza sulle navi battenti bandiera italiana”.

Il Governo in aula ha Riformulato l’ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle “ad attivare un monitoraggio in ordine ai profili tecnico-giuridici della questione esposta in premessa, anche al fine di individuare eventuali profili di disparità di trattamento ed in tal caso di valutare possibili, conseguenti correttivi normativi”.
Abbiamo accettata la riformulazione presentata dal Governo per “spirito di collaborazione e di confronto” non perdendo l’occasione di far notare all’intera platea che “questa vicenda va avanti da tantissimi anni. Ci dovrebbero essere già tanti dati perché è stata dibattuta in questo Parlamento e da Governi e da tantissimi soggetti e sembra assurdo che ancora oggi ci sia bisogno di controllare che esista questa discriminazione così forte”.

0 Commenti

  1. Caro Luigi, noto e’ che sei un bel uomo: allora, tra non molto, verro’ a trovarti di persona e, magari, mi presentarai al Set di positivi. Turbo Mega , Luca Equitani

  2. Buongiorno Luigi, esiste anche un’altro bel problema che stiamo peraltro diffondendo sul web come associazione di marittimi (LMCT) e condiviso da Salvatore Mare della zona di Sorrento
    Ti invito a leggere il contenuto della petizione, disponibile al seguente indirizzo:
    http://www.petizionepubblica.it/?pi=NoDL136

  3. Grazie per l’attenzione Luigi, quando è se lo riterrai opportuno, sono a disposizione.

  4. grazie luigi il settore marittimo è stato abbandonato.

  5. aiutateci ad eliminare il doppio registro grazie ancora

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code