Home / parlamento / Il miglior perdente

Il miglior perdente

porcellum

La legge n. 270 del 21 dicembre 2005 meglio conosciuta come “porcellum” ha modificato il sistema elettorale italiano e tra le tante “perle” prevede che per ottenere seggi alla Camera, ogni partito o lista deve ottenere almeno il 4% dei voti nazionali mentre le coalizioni devono ottenere almeno il 10%. Le liste collegate a una coalizione che abbia superato la soglia prescritta partecipano alla ripartizione dei seggi se superano il 2% dei voti; partecipa inoltre alla ripartizione il primo partito al di sotto di questa soglia all’interno della stessa coalizione (il cosiddetto “miglior perdente”). Dunque se una coalizione fosse rappresentata da un partito che prende il 12% e un altro partito che prende lo 0.5%, il partito dello 0.5% esprimerebbe parlamentari mentre una forza politica fuori dalla coalizione con il 3.9% su base nazionale non ne esprimerebbe alcuno!

E’ grazie a questo premio assegnato al miglior perdente della coalizione che Fratelli d’Italia (appartenente alla coalizione di centrodestra) ed il Centro Democratico (appartenente alla coalizione di centrosinistra) possono vantare rappresentanti in Parlamento.
Successivamente, Fratelli d’Italia, formando un gruppo parlamentare autonomo si è visto riconoscere, dalle principali forze politiche di maggioranza e minoranza, il diritto di accedere ai finanziamenti disposti per i gruppi parlamentari ben 400mila euro/anno. Votano a favore PD e PDL, contro solo il M5S!!!

Onorevoli, siete grandi!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code