Home / Ciro Borriello / Quando il voto di scambio è legge

Quando il voto di scambio è legge


I cittadini torresi confessano tante cose, ma non denunciano mai.
In questa campagna elettorale mi hanno raccontato di tutto.

Presidi che convocavano ragazzi del servizio civile, sfruttando la propria segreteria scolastica, e dopo un colloquio promettono contratti part-time ed occasioni di lavoro sempre se riescono a diventare consiglieri regionali…

Multe false dei vigili che vengono stracciate in cambio di un voto

Famiglie che vendono i propri voti in cambio del lavoro di attacchinaggio dei manifesti elettorali abusivi pagato 150 euro

Altre famiglie che offrono spontaneamente il proprio voto perchè un componente è riuscito ad essere nominato scrutatore.

Dal Mattino del 15/5/09

“A Torre del Greco, come avviene già da qualche anno, il personale che compone il seggio elettorale è stato scelto per nomina diretta tra gli iscritti all’albo comunale degli scrutatori. In sostanza, i componenti della sezione vengono individuati dai rappresentanti politici ed assegnati al seggio di competenza: «La legge ci ha offerto la facoltà di optare per questo sistema – spiega Vincenzo Maida della commissione elettorale della città del corallo -. Si è trovato un accordo tra tutte le forze politiche e s’è ritenuto opportuno procedere alla nomina diretta per agevolare e facilitare le operazioni all’interno dei seggi. Molto spesso, infatti, poteva capitare che mediante il sorteggio si reclutavano scrutatori inesperti che paralizzavano le attività. Avendo la possibilità di nominarli direttamente, invece, seguiamo criteri di affidabilità che ci consentano di non incappare in impresti all’interno dei seggi». […] A Ercolano s’è preferito puntare sul sorteggio per individuare le 180 persone. […]«È la migliore soluzione per la trasparenza delle operazioni – confida il sindaco Nino Daniele -. In questo modo, si consente davvero a tutti di prendere parte alla vita politica».

All’ufficio elettorale hanno spiegato che il sindaco, il nostro caro sindaco, ha impartito lui tutte le nomine.

Ritengo che tale prassi va abolita. E’ una battaglia di trasparenza e giustizia da fare sul nostro territorio per sfuggire da eventuali ricatti della politica e ritornare ad essere cittadini liberi.

Segnalate sulla piattaforma del MoVimento Cinque Stelle di Torre del Greco, tutte le irregolarità, durante la campagna elettorale e le elezioni, che avete visto e conosciuto di persona.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Gm_OGHHJXaQ&hl=it_IT&fs=1&]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Scroll To Top